Palazzo del Rettore

Il Palazzo del Rettore fu l'edificio più importante della Repubblica di Ragusa per diversi secoli. Oggigiorno accoglie il Museo di storia e cultura di Dubrovnik e rappresenta senza dubbio uno dei must della città.

Il Palazzo del Rettore, situato di fronte alla Cattedrale di Dubrovnik, è un edificio del XIV secolo, testimone di diverse tappe della storia della città. La sua configurazione architettonica, frutto della combinazione di diversi stili artistici, ricorda i palazzi gotici di Venezia e lo consacra come uno dei must della città.

Storia

Sin dalla sua costruzione, avvenuta nel XIII secolo, il palazzo ha funto da residenza e sede del rettore della Repubblica di Ragusa, l'antica denominazione di Dubrovnik. Nel corso della storia, però, il palazzo è stato utilizzato anche come armeria, arsenale, tribunale e prigione.

La sua funzione principale è stata quella di accogliere il rettore di Dubrovnik durante la sua carica. In questo periodo di tempo, generalmente di un mese, il rettore non poteva abbandonare l'edificio se non per ragioni strettamente lavorative. Tale era l'importanza che la popolazione di Dubrovnik conferiva a quest'incarico che nella porta del palazzo è possibile leggere l'scrizione latina "obliti privatorum publica curate", ovvero "dimenticati delle questioni private e occupati delle questioni pubbliche".

L'edificio originale fu costruito in stile gotico, ma l'esplosione di una polveriera nel 1435 causò la distruzione di parte della facciata e la conseguente ricostruzione in stile rinascimentale. Il terremoto del 1667 distrusse nuovamente la facciata, determinando così l'introduzione di elementi barocchi. Tale mescolanza di stili architettonici fa del Palazzo del Rettore un edificio semplicemente unico.

All'interno del Palazzo del Rettore

Quando le truppe di Napoleone abolirono la Repubblica di Ragusa, il Palazzo del Rettore assunse altre funzioni, fino ad arrivare ad accogliere il Museo di storia e cultura di Dubrovnik. Il patio principale del palazzo è presieduto dalla scultura del marinaio Miho Pracat, situata proprio di fronte all'entrata delle celle della prigione. Nei pressi delle celle si trova la sala del governo in cui il rettore conferiva con importanti diplomatici. Pensate un po': i due ambienti sono così vicini che le urla dei prigionieri potevano essere sentite dai diplomatici in visita!

Al piano superiore troverete diversi ritratti e pitture religiose del XIII secolo firmate dagli artisti della Scuola di Dubrovnik. Inoltre, potrete ammirare una collezione di mobili antichi che hanno impreziosito ulteriormente quello che oggi è l'edificio più importante di Dubrovnik.

Orario

Tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00.

Prezzo

Adulti: 100kn (15,40US$)
Studenti e bambini: 50kn (7,70US$)