Cattedrale di Dubrovnik

Scopri la storia della Cattedrale di Dubrovnik, un tempio del XVIII secolo che custodisce i resti di San Biagio, santo patrono della città.

La Cattedrale di Dubrovnik fu costruita sui resti di un'antica chiesa romantica andata distrutta durante il terremoto del 1667. Secondo la leggenda, Riccardo Cuor di Leone commissionò la costruzione della nuova cattedrale per omaggiare gli abitanti di Dubrovnik che lo avevano salvato da un naufragio nella vicina isola di Lokrum.

Ben presto, la nuova cattedrale in stile barocco, eretta nel 1713, divenne l'edificio religioso più importante di Dubrovnik. L'elemento più appariscente della struttura è senza dubbio la cupola, da cui potete apprezzare la miglior vista panoramica sulle mura della città.

La Cattedrale custodisce diverse opere di pittori croati, italiani e fiamminghi. Il quadro più importante è senza dubbio l'Assunzione della Vergine di Tiziano.

Il tesoro della Cattedrale

La parte più interessante della Cattedrale è senza dubbio il tesoro, custodito in una delle cappelle. Si tratta dei resti di San Biagio, santo patrono di Dubrovnik, una delle poche reliquie che sopravvissero al terremoto del 1667.

Le reliquie comprendono un cranio, una gamba e un braccio e sono conservate in tre scrigni bagnati in oro e decorati con pietre preziose. Durante la festa di San Biagio, uno dei giorni festivi più attesi a Dubrovnik, le reliquie del santo vengono esposte in una processione che interessa tutta la città.

Orario

Tutti i giorni dalle 09:00 alle 20:00.
La domenica fino alle 17:30.

Prezzo

Entrata gratuita.
Entrata al tesoro della cattedrale: 10kn (1,60US$)