Museo della Guerra d'indipendenza croata

Museo della Guerra d'indipendenza croata

Il Museo della Guerra d'indipendenza rende manifeste, mediante immagini, materiale audiovisivo e oggetti originali, le conseguenze della Guerra della Jugoslavia su Dubrovnik e la lotta in difesa del paese da parte dei civili.

Un po' di storia

Dopo la morte di Tito nel 1980, l'unione di sei paesi sotto la denominazione di Jugoslavia iniziò a barcollare. La Serbia voleva centralizzare il potere e aumentare la propria influenza sulle nazioni restanti, ovvero la Croazia, la Bosnia-Erzegovina, la Slovenia e la Macedonia.

Dopo la dichiarazione d'indipendenza della Croazia del 1991, ebbe inizio una guerra che avrebbe segnato per sempre la storia di Dubrovnik. Il fatto che la città croata fosse stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO faceva pensare che la guerra avrebbe risparmiato la città fortificata di Dubrovnik, ma non fu così. I cittadini di Ragusa non si aspettavano un attacco, non disponevano di un esercito e non potevano contare sull'appoggio internazionale.

Le truppe serbe attaccarono la città fortificata via terra, mare e aria, approfittando della vicinanza con il confine del Montenegro. Tutt'oggi I bombardamenti, che durarono ben 8 mesi, rappresentano una vivida realtà in tutti coloro che riuscirono a sopravvivere. Oggigiorno, dalle mura della città, è possibile distinguere i tetti più recenti da quelli precedenti ai bombardamenti.

In totale persero la vita oltre 160 civili e diversi monumenti storici furono gravemente danneggiati dai bombardamenti.

Il Museo

Il Museo della Guerra d'indipendenza è formato da diverse sale che custodiscono materiale audiovisivo relativo ai bombardamenti, così come diverse testimonianze dei sopravvissuti alla guerra. È impressionante osservare le armi utilizzate durante la guerra, fra cui proiettili e granate, e le uniformi dei soldati.

In una delle sale del museo potrete assistere alla proiezione di un documentario con immagini del bombardamento sulla città fortificata e interviste alle famiglie che durante la guerra persero tutto, familiari compresi. Cronologicamente, il museo comprende tutti gli episodi bellici che videro come protagonista Dubrovnik, verificatisi fra il 1991 e il 1995.

Un viaggio alla scoperta della storia

Il Museo della Guerra d'Indipendenza è un ottimo canale per scoprire la storia recente di Dubrovnik. Ovviamente, il museo si focalizza sui bombardamenti che hanno interessato la città di Dubrovnik e descrive gli eventi bellici secondo la prospettiva croata. Tuttavia, è davvero impressionante osservare il contrasto fra la città in fiamme esposta nel museo e la Dubrovnik che vediamo oggi.

Come arrivare

Il Museo della Guerra d'indipendenza si trova sulla sommità della collina di Srđ. Il modo migliore per raggiungerlo è la funicolare di Dubrovnik, mezzo che in pochi minuti vi condurrà sulla cima e vi regalerà una vista spettacolare sulla città fortificata.

Orario

Tutti i giorni dalle 08:00 alle 22:00.

Prezzo

Adulti: 30kn (4,60US$)
Studenti: 15kn (2,30US$)

Il biglietto è valido per altri otto musei di Dubrovnik.